Test drive Cross Country

Tornato dal TEST POLINI EP3

4 ore

2150 m dislivello circa

80 km.

Batteria scaricata completamente e volutamente su ultima salita vicino casa.

 

I numeri già parlano bene perché superare i 2000 m di dislivello è decisamente buono, ma forse l'aspetto che mi è piaciuto di più del POLINI è la pedalabilità a motore spento.

 

Non ci si accorge quasi quando in pianura si superano i 25 km/h e anzi, si continua tranquillamente a pedalare a 27, 28 senza sentire quel fastidioso effetto elastico quando si sale e si scende dai fatidici 25 km/h.

 

La bici, in pianura, si pedala benissimo anche a motore spento nonostante i copertoni 27,5 plus ben tassellati.

 

Dico subito che ho utilizzato la bici come una mtb e non come uno scooter con cui fare le salite più forte di Nino Schurter per cui ho dosato bene la potenza senza strafare.

 

Potenza... Ha 5 livelli ed io ho utilizzato sempre il 2 e il 3 nonostante strappi anche superiori al 15/20% su sconnesso. Sulla salita regolare con il livello 2 vado circa come su bdc in carbonio da 7 kg ma con meno fatica, al livello 3 vado ben più forte che in bdc faticando la metà.

La potenza viene erogata in modo costante e più chiedi, più spinge.

Non ho utilizzato i programmi 4 e 5 perché non dovevo fare nessun burnout e nemmeno solchi nel terreno 😂.

Il rumore si sente, ma non mi sembra sia più rumoroso degli altri.

 

Tirando le somme mi è piaciuto molto, l'ho trovato molto naturale, con ottima durata batteria e bella potenza. Il fatto che in pedalata non si senta quasi a motore spento secondo me è la ciliegina sull'ottima torta 😎

 

Grazie a Elettra Bike per avermi dato la possibilità di provare questa bella novità sulla loro bella bici, che tra l'altro va decisamente bene, leggera (under 20 kg), super stabile in discesa e bella pedalabile.

 

Se potete provate questo motore... Merita 😉💪